foto rame

Condizioni generali di vendita rev.1_2015

 

1.Preambolo

  1. Le presenti condizioni generali, salvo eventuali deroghe specificamente concordate per iscritto, disciplinano tutti gli attuali e futuri contratti di vendita conclusi fra le Parti.
  2. Fermi gli accordi espressamente pattuiti tra le parti, le presenti condizioni generali sono regolate secondo la seguente discplina: per le vendite in ambito CE, dalla regolamentazione comunitaria in vigore; per le vendite extra CE, dalle convenzioni internazionali vigenti in materia.

 

2.Formazione e perfezionamento del contratto

  1. Il contratto si intende concluso nel luogo e nel momento in cui il Venditore viene a conoscenza dell’ordine formulato dal Compratore, conforme alla proposta del Venditore.
  2. L’accettazione della proposta del Venditore, espressa dal Compratore con l’invio dell’ordine, è irrevocabile.

 

3.Documenti descrittivi della merce

  1. Qualsiasi informazione tecnica e commerciale su pesi, dimensioni, capacità, prezzi, rendimenti, presente nei cataloghi, prospetti, annunci pubblicitari, illustrazioni, listini prezzi ed, in generale, ogni altro elemento descrittivo della merce ha carattere indicativo ed è vincolante per il Venditore soltanto nel caso in cui sia stata espressamente richiamata nel contratto.
  2. Il Venditore si riserva di apportare ai Prodotti le modifiche che, senza alterarne le caratteristiche essenziali, dovessero risultare opportune.

 

4.Prezzi e condizioni di pagamento

  1. I pagamenti devono avvenire secondo le condizioni stabilite nel contratto. Sono espressamente esclusi arrotondamenti o trattenute a qualsivoglia titolo.
  2. In caso di ritardo nel pagamento od, in generale, di inadempienze contrattuali del Compratore, il Venditore si riserva il diritto di sospendere l’invio di ulteriori consegne.
  3. Il ritardo nei pagamenti comporterà l’applicazione degli interessi moratori secondo il saggio indicato all’art.5 D.Lgs.231/02 (Direttiva 2000/35/CE)(saggio di interesse semestrale BCE, maggiorato di sette punti percentuali).

 

5.Consegna della merce

  1. I termini di consegna della merce sono indicativi e non tassativi.
  2. Le spedizioni della merce si intendono Franco Fabbrica Fogal Refrigeration Srl (Via F.lli Tambarin n.1, Ronchi dei Legionari/Go), anche quando sia convenuto che la spedizione (o parte di essa) venga curata dal Venditore.
  3. L’eventuale assicurazione del trasporto della merce dovrà essere espressamente richiesta e le relative spese saranno a carico del Compratore.
  4. I rischi connessi al trasporto della merce sono ad esclusivo carico del Compratore, indipendentemente dalle modalità e dal percorso della merce.
  5. Il Compratore ha l’obbligo di ritirare la merce messa a disposizione dal Venditore. In caso di ritardo nel ritiro della merce da parte del Compratore, il Venditore avrà facoltà di sistemarla in apposito magazzino. Le spese di spostamento della merce in magazzino e di deposito saranno a carico del Venditore. Il trasferimento della merce in magazzino equivarrà alla consegna al Compratore e comporterà il trasferimento del relativo rischio in capo al medesimo.
  6. Prima di accettare la merce dal vettore, il Compratore ha l’obbligo di effettuare un accurato controllo, segnalando immediatamente al vettore la presenza di eventuali perdite o danni, con annotazione sulla bolla di consegna.
  7. Eventuali reclami relativi allo stato dell’imballo, quantità, numero o caratteristiche esteriori dei Prodotti (vizi apparenti) dovranno essere denunciati per iscritto al Venditore, a pena di decadenza, entro sette giorni dal ricevimento della merce ed, a pena di prescrizione, non oltre ventiquattro mesi della consegna, con indicazione dettagliata dei vizi e delle difformità contestate.
  8. Eventuali reclami relativi a difetti non individuabili mediante un diligente controllo al momento del ricevimento (vizi occulti) dovranno essere comunicati per iscritto al venditore, a pena di decadenza, entro sette giorni dalla scoperta del difetto ed, a pena di prescrizione, non oltre dodici mesi dalla consegna, con indicazione dettagliata dei vizi e delle difformità contestate. In tale ipotesi il Compratore ha l’obbligo di conservare l’imballo e di avvisare immediatamente lo spedizioniere, perché provveda al controllo.
  9. In difetto di tempestiva denuncia, la merce si ritiene accettata e conforme all’ordine.
  10. La segnalazione di eventuali reclami non consente al Compratore di sospendere o comunque ritardare i pagamenti della merce oggetto di contestazione, né di altre forniture.
  11. Il controllo della merce, effettuato dal Compratore (o da un suo incaricato) presso il Venditore, implica accettazione della merce e comporta la rinuncia a qualsiasi contestazione e pretesa nei confronti del Venditore.

 

6.Impedimenti alla regolare esecuzione del contratto

Il Venditore potrà legittimamente ritardare o sospendere l’esecuzione della propria prestazione al verificarsi di eventi indipendenti dalla propria volontà, quali scioperi, boicottaggi, serrate, incendi, guerre (dichiarate e non), guerre civili, sommosse e rivoluzioni, requisizioni, embarghi, interruzioni di energia, ritardi nella consegna o indisponibilità di componenti o materie prime, ovvero di atti od omissioni del Compratore (es. mancata comunicazione di indicazioni necessarie per la fornitura dei Prodotti).
In presenza di detta indisponibilità, il Venditore potrà legittimamente sostituire il materiale indisponibile con altro di pari qualità, provenienza, durata.
Questa condizione potrebbe causare la mancata soddisfazione di un requisito volontario quale la marcatura di parte terza.

 

7.Disegni, documenti ed informazioni tecniche del venditore

  1. Qualsiasi disegno, documento, informazione tecnica o software, relativi alle caratteristiche, alla fabbricazione, al montaggio della merce, ricevuti dal Compratore in relazione al contratto, rimangono di esclusiva proprietà del venditore.
  2. E’ espressamente vietata da parte del Compratore, senza l’espresso consenso scritto del Venditore, la cessione, lo sfruttamento per fini estranei al contratto concluso con il Venditore, la copiatura, la riproduzione, la trasmissione o comunicazione a terzi dei disegni, documenti, software e, in generale, di ogni altra informazione tecnica riguardante la merce di provenienza del Venditore.

 

8.Passaggio e riserva di proprietà

  1. La merce passa di proprietà al Compratore al momento di consegna al vettore.
  2. In caso di pagamenti dilazionati o comunque non perfezionati al momento della consegna, la merce oggetto del contratto rimane di proprietà del Venditore, fino a quando non sia pervenuto a quest’ultimo il completo pagamento.
  3. In tali ipotesi il Compratore si impegna a compiere quanto necessario per costituire nel Paese in cui la merce si trova una valida riserva di proprietà, a favore del Venditore; il Venditore è autorizzato a compiere, a spese del Compratore, ogni formalità necessaria a rendere comunque opponibile ai terzi la riserva di proprietà, compresa la registrazione della stessa presso l’Autorità competente del Paese del Compratore.
  4. Il compratore ha l’obbligo di collaborare con il Venditore nella predisposizione ed attuazione delle misure necessarie alla protezione del diritto di proprietà del venditore. In tali casi il Compratore non può rivendere,cedere, costituire in garanzia la merce acquistata, senza averne prima pagato integralmente il prezzo al Venditore.
  5. In caso di inosservanza in alcuna delle suindicate procedure il Compratore risarcirà il Venditore dei danni subiti.

 

9.Garanzia del Venditore

  1. Il Venditore garantisce la conformità della merce fornita a quanto espressamente concordato. La garanzia per vizi è limitata ai soli difetti dei prodotti conseguenti a difetti di progettazione, di materiale o di costruzione riconducibili al Venditore e non si applica nel caso in cui il Compratore non sia in grado di provare di avere effettuato un corretto uso, manutenzione e conservazione della merce.
  2. La garanzia ha una durata limitata a ventiquattro mesi escluse le parti elettriche, decorrenti dalla data della consegna, ed è subordinata alla regolare denunzia effettuata dal compratore, ai sensi dell’articolo 5, nonché all’espressa richiesta scritta al venditore di effettuare un intervento in garanzia.
  3. In virtù della suddetta richiesta il Venditore potrà adottare le seguenti soluzioni alternative:a) a fornire gratuitamente Franco Fabbrica al Compratore merce dello stesso genere e quantità di quella risultata difettosa o non conforme a quanto pattuito; b) o a riparare a proprie spese la merce difettosa o modificare quella non conforme ai requisiti indicati in contratto; c) o a risarcire il Compratore, accreditandogli una somma pari al costo della riparazione o modificazione della merce; d) o a dichiarare per iscritto la risoluzione del contratto, offrendo la restituzione del prezzo in cambio della restituzione della merce fornita.
  4. L’eventuale risarcimento al Compratore non potrà comunque superare il prezzo di fattura della merce contestata.
  5. La garanzia qui pattuita è assorbente e sostitutiva delle garanzie legali per vizi e difformità
  6. ed esclude ogni altra possibile responsabilità del venditore, comunque originata dalla merce fornita. Decorsa la durata della garanzia nessuna pretesa potrà esser fatta valere nei confronti del Venditore.

10.Responsabilità del produttore

  1. Il Venditore è responsabile per danni a persone o cose, originati dalla merce venduta, solo in caso di sua provata grave negligenza nella fabbricazione della merce stessa; in nessun caso potrà essere ritenuto responsabile per danni indiretti o consequenziali, perdite di produzione o mancati profitti.
  2. Fatto salvo quanto sopra previsto, il Compratore manleverà il Venditore in tutte le azioni di terzi fondate su responsabilità originate dalla merce venduta e risarcirà al Venditore i danni derivanti dalle pretese in questione.

 

11.Destinazione del bene e responsabilità dell’ importatore extraeuropeo

Con l’acquisto del bene l’importatore extraeuropeo garantisce la destinazione finale ed uso civile del bene e di qualsiasi componente del bene compravenduto e l’estraneità a qualsivoglia tipologia di attività militare.

 

12.Controversie

Per ogni controversia relativa o comunque collegata ai contratti ai quali si applicano le presenti condizioni generali, è esclusivamente competente il Foro del Venditore; questi avrà tuttavia facoltà di agire presso il Foro del Compratore.

 

13.Regole finali

La versione in lingua italiana delle presenti condizioni deve ritenersi prevalente sulle altre.

 

 

ISO 9001
Il Sistema Qualità di un'Organizzazione è l'insieme delle strutture organizzative, delle responsabilità, delle procedure, dei processi e delle risorse (umane e strumentali) poste in atto al fine di realizzare e gestire la Qualità.